archivio digitale della Crusca
  • archivio della crusca

Scheda di archivio


Collocazione


Livello di descrizione

Fascicolo

Titolo

fascetta 1433. Opere in deposito presso la Biblioteca nazionale di Firenze

Data Iniziale

ante 1963

Data Finale

1963

Consistenza

2 registri

Contenuto

Si tratta del doppio registro d'inventario, e della sua bella copia, redatti a penna dalla stessa mano, che registrano le opere depositate presso la Biblioteca Nazionale di Firenze di cui si parla nell'Adunanza del 2 febbraio 1963: "Considerata la ritrettezza dei locali, l'Accademia nella precedente adunanza aveva deciso di dare in deposito perpetuo alla Biblioteca Nazionale quei libri la cui presenza alla Crusca non avesse giustificazione alcuna. Ora la cernita è quasi ultimata; si sta terminando un inventario in duplice copia, e presto si provvederà a depositare presso la Biblioteca Nazionale le pubblicazioni a stampa ritenute inutili nella nostra biblioteca (e che invece possono riuscire di qualche utilità in una grande biblitoeca generale)" (fascetta 384, pp. 262-263; "Verbali" vol. 17).

Le opere conservate sono per la maggior parte sette-ottocentesche, ma alcune di esse spostano gli estremi cronologici a pubblicazioni del 1542 e del 1954.

Scheda a cura di

Maria Poggi

Revisione a cura di

Elisabetta Benucci