archivio digitale della Crusca
  • archivio della crusca

Scheda di archivio


Collocazione


Livello di descrizione

SottoSerie

Titolo

Carte Alessandro Segni (1633-1697)

Data Iniziale

4 marzo 1564

Data Finale

1728

Consistenza

2 scatole 150x380x280

Contenuto

I pezzi contengono documenti relativi alla vita di Crusca: appunti e stralci di "Diario" accademico (relativi anche a interessanti memorie di Stravizzi e a norme sulla preparazione di una cerimonia redatta dallo stesso Segni), conti di spese, elenchi di Accademici, elenchi di pale (e anche la seicentesca riproduzione in acquarello della pala dello Smarrito [Carlo Dati]), inventari di masserizie, libri, manoscritti; proposte ed approvazioni d'imprese, poesie recitate in Accademia (accompagnate a volte da accuse e difese), lettere, scritture sulla lingua e sulla terza edizione del "Vocabolario", orazioni, lezioni, prose e poesie. Interessante, infine, il manoscritto di mano dello stesso Segni, relativo alla coltivazione delle viole.
Nello specifico, la scatola segnata dalla fascetta n° 109, contiene sette cartelline numerate:
01. Fascicolo n° 1. Accuse e difese di poesie da porsi nello stacciato o nel farina. Carte Segni. ritrovata nel 1971 senza i documenti.
02. Fascicolo n° 2. Poesie dette nell'Accademia della Crusca. Carte Segni.
03. Fascicolo n° 3. Documenti: 1655-1698. Carte Segni. Contiene molti elenchi di Accademici della Crusca. Contiene anche un elenco descrittivo delle pale databile dopo il 1650 (segnato da Parodi "fasc.n°3/10").
04. Fascicolo n° 4. Inventari: XVII-XVIII sec. Carte Segni. Contiene inventario di masserizie, elenchi di libri, elenchi di manoscritti posseduti dall'Accademia.
05. Fascicolo n° 5. Proposizioni e approvazioni d'imprese. Carte Segni. Fra queste carte anche l'acquarello con la riproduzione della pala dello Smarrito (1641).
06. Fascicolo n° 6. Conti di spese: 1632-1692. Carte Segni.
07. Fascicolo n° 7. Lettere: 1626-1693. Carte Segni.

La scatola segnata dalla fascetta n° 110 contiene cartelline numerate progressivamente dal n° 8 in poi (cioè è in collegamento con le cartelline della scatola precedente):
08. Fascicolo n° 8. Lettere: 1658-1696. Carte Segni.
09. Fascicolo n° 9. Lettere: 1564-1694. Carte Segni. Contiene autografi di Francesco Redi.
10. Fascicolo n°10. Lettere. Carte Segni. Al documento segnato "Fasc. 10/7" è scritto «Le seguenti carte, ritrovate nel marzo 1971, in fascicoli sparsi, vengono poste dopo quelle riordinate nel corso del 1969-70, seguendo la suddivisione per materia operata da Rosso Antonio Martini. Aprile 1971. [segue firma di Severina Parodi]».
11. Fascicolo 11. Osservazioni di lingua-sec. XVII. Carte Segni. Contiene osservazioni, quesiti e norme sulla lingua.
12. Fascicolo 12. Memorie di funzioni accademiche (1590-1694). Carte Segni.
Contiene, oltre ad appunti e stralci di diario, il manoscritto di mano di Filippo de' Bardi (Arido) con le risoluzioni fatte nell'adunanza generale del 28, 29, 30 agosto 1590, che contiene 20 punti programmatici per il lavoro degli accademici. Interessante la carta redatta da Alessandro Segni (seconda metà del '600), contenente brevi cenni storici dell'Accademia della Crusca dall'origine alla generale adunanza del 1590.
13. Fascicolo 13. Memorie di Stravizzi: 1594-1696. Si segnala che l'inserto segnato da Parodi "Fasc. n° 13/5", contiene, oltre all'elenco di oggetti mandati da S.A.S all'Accademia il 10 settembre 1690, anche un inserto titolato "1656" con carte manoscritte su cui è stilata la lista di vivande previste per lo stravizzo dell'ottobre 1616.
14. Fascicolo n° 14. Sbozzi e frammenti d'orazioni, lezioni, cicalate ed altre prose dette nell'Accademia (XVII sec.). Carte Segni.
15. Fascicolo n° 15. Privilegi per la terza impressione del Vocabolario (1683). Carte Segni. Contiene i privilegi del papa Innocenzo XI, di Venezia e di Milano.
16. Fascicolo n° 16. Memorie e studi sulla III impressione. Carte Segni.
17. Miscellanea. 17. Carte Segni. Scrive Severina Parodi nell'aprile 1971 sulla scheda cartacea relativa a questa cartellina: «I documenti di questa Miscellanea sono stati ritrovati, sfascicolati, dalla raccolta Segni nel marzo 1971. Poiché la suddivisione per materia delle carte Segni, operata da Rosso Antonio Martini, non offriva alcuna possibilità di inserimento, ho ritenuto di lasciare aperta la numerazione della raccolta per ogni altro eventuale reperimento di materiale creando questa cartella di Miscellanea». Contiene 7 inserti:
a. Nota di Alessandro Segni sulla coltivazione delle viole. Senza data.
b. Nota per la preparazione di una cerimonia redatta da Alessandro Segni. Senza data.
c. Elenco di oggetti, libri e indumenti, redatto da Alessandro Segni. Senza data.
d. Frammento di orazione redatto da Alessandro Segni prima del 1697.
e. Un calendario illustrato del 1695, stampato in Lucca, di probabile mano di Vincenzio d'Ambra (Nudrito).
f. Un frammento di carta con una annotazione, di mano sconosciuta, in cui si accenna alla voce "Per".
g. Contro la Satira Satira (sic) della Tramog.a di mano di Alessandro Segni, contenente un elenco di voci e appunti. Databile prima del 1697.

Nomi

Alessandro Segni
Lionardo Salviati (Infarinato)
Benedetto Varchi
Severina Parodi
Rosso Antonio Martini (Ripurgato)
Smarrito [Carlo Dati]
Francesco Redi
Filippo de' Bardi (Arido)
papa Innocenzo XI
Vincenzio d'Ambra (Nudrito)
Alfonso Mirto
Guernito
Cosimo III

Luoghi

Venezia
Milano
Lucca
Firenze

Scheda a cura di

Maria Poggi

Revisione a cura di

Elisabetta Benucci